pubblicato il 11 dicembre 2018

I primi 10 paesi produttori di concimi potassici nel mondo

La produzione di potassio sta crescendo in tutto il mondo e, entro il 2019, si prevede raggiungerà i 61 milioni di tonnellate.

TAGS: Concimi, Potassio, Fertilizzanti, Fitogest, Concimazione

Secondo lo US Geological Survey (USGS), ecco una panoramica dei 10 paesi che hanno prodotto la maggior parte del potassio mondiale nel 2017.

1 - CANADA (produzione mineraria: 12 milioni di tonnellate)
Il Canada è il più grande produttore di potassio del mondo. Nel paese opera la Nutrien, la più grande società del settore, derivante dalla fusione di Potash Corporation of Saskatchewan e di Agrium. Le due aziende si sono unite all’inizio del 2018 e hanno creato un gigante agricolo globale, dal valore di 36 miliardi di dollari.

2 - RUSSIA (produzione mineraria: 7,2 milioni di tonnellate)
In Russia il più importante produttore è la Uralkali, un’azienda con cinque miniere e sette impianti per il trattamento del minerale.

3 - BIELORUSSIA (produzione mineraria: 6,4 milioni di tonnellate)
La Belarusian Potash Company era una volta la più potente azienda nel settore, che costituiva un vero e proprio cartello del potassio. Da quando la Uralkali ha lasciato la società nel 2013, il suo ex socio, la Belaruskali, di proprietà statale, ha incontrato grosse difficoltà.

4 - CINA (produzione mineraria: 6,2 milioni di tonnellate)
Il paese è il più grande consumatore di fertilizzanti, pari a circa il 20% del consumo mondiale. La domanda cinese è rimbalzata nel 2017 e l’accordo del paese con il gigante Uralkali ha stabilito un prezzo di riferimento per tutto il mercato.

5 - GERMANIA (produzione mineraria: 2,9 milioni di tonnellate)
Nel paese, l’azienda di riferimento è la K+S, che opera con sei miniere in tre distretti della Germania.

6 - ISRAELE (produzione mineraria: 2,2 milioni di tonnellate)
Oltre ad essere il sesto più grande produttore, Israele ospita anche la sesta azienda più grande del mondo per la produzione di potassio: la Israel Chemicals. La società ha circa 6 milioni di tonnellate di capacità annuale e produce anche un terzo del bromo mondiale.

7 - GIORDANIA (produzione mineraria: 1,3 milioni di tonnellate)
La Arab Potash Company, con sede in Giordania, è l’ottavo produttore di potassio per volume ed è l’unico produttore di sali di potassio nella regione araba. Ha contribuito a rendere la Giordania un fornitore chiave per l’India e per tutta l’Asia.

8 - CILE (produzione mineraria: 1,2 milioni di tonnellate)
Uno dei maggiori produttori di sali di potassio del paese è la Sociedad Quimica y Minera, che è anche uno dei principali produttori di litio. Il Sud America, in generale, è un grande consumatore di cloruro di potassio.

9 - SPAGNA (produzione mineraria: 0,68 milioni di tonnellate)
La Spagna ha riserve per 44 milioni di tonnellate di potassio. La Geoalcali è una delle aziende operanti nel paese con operazioni a Izaga, Muga e Sierra Del Perdon.

10 - STATI UNITI (produzione mineraria: 0,48 milioni di tonnellate)
Gli Stati Uniti, nel 2017, hanno scalzato il Regno Unito dal decimo posto nella classifica. La produzione del paese proviene principalmente dal sud-est del New Mexico e dall’Utah. Il potassio statunitense finisce soprattutto nell’industria dei fertilizzanti, con una piccola parte destinata al settore chimico e industriale.