pubblicato il 06 giugno 2018

Prossimo convegno della Società Italiana di Patologia Vegetale (SIPaV) ad Ancona dal 5 al 7 settembre 2018

Il convegno tratterà una serie di tematiche di interesse fitopatologico sia nazionale, sia internazionale, e darà ampio spazio ai giovani ricercatori.

TAGS: Patogeni, Patologia, Ricerca scientifica, Università

Il XXIV convegno della Società Italiana di Patologia Vegetale (SIPaV) sarà organizzato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali (D3A) dell’Università Politecnica delle Marche, e si terrà ad Ancona dal 5 al 7 settembre 2018.
Il convegno tratterà una serie di tematiche di interesse fitopatologico sia nazionale, sia internazionale, e darà ampio spazio ai giovani ricercatori.
La prima giornata del convegno vedrà la proclamazione del vincitore del Premio SIPaV “G. Scaramuzzi” 2018 riservato a dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo nell’ultimo anno. Inoltre, è prevista una sessione dedicata a Giovani Ricercatori in formazione, ventisette dei quali hanno ottenuto un contributo da parte della SIPaV per la partecipazione gratuita al convegno ed alla cena sociale, nonché l’iscrizione alla Società per un triennio.
La sessione ha visto la partecipazione sia di studenti italiani, sia di partecipanti da Francia, Iran, Tunisia ed Ungheria. Dodici dei ventisette partecipanti esporranno brevemente in inglese alla platea i risultati delle loro ricerche nella sessione “l’Opificio delle Idee”, coordinati da due giovani colleghi.

La prima giornata si concluderà un POD - Phytopathologists of Distinction – Talk, nel quale due colleghi distintisi nella loro carriera in campo fitopatologico, il Prof. Ruggero Osler, già docente dell’Università di Udine, ed il Prof. Felice Scala dell’Università di Napoli, condivideranno con i partecipanti aneddoti della loro esperienza accademica e si confronteranno con la platea.

La seconda giornata sarà avviata da una sessione internazionale, organizzata dalla SIPaV e dall’American Phytopathological Society (APS) sul tema “Emerging and re-emerging plant pathogens”, alla quale parteciperanno la Prof.ssa Lindsey Du Toit, ed il Prof. Gary Munkvold per l’APS, la Prof.ssa Santina Cacciola e la Dott.ssa Sabrina Palmano per la SIPaV.
Si parlerà di funghi, virus e viroidi trasmessi per seme, patogeni terricoli e Flavescenza dorata della vite. Ospite del convegno sarà anche il Dott. Xavier Foissac dell’INRA di Bordeaux, che porterà i risultati delle ultime ricerche sull’interazione fra fitoplasmi e vettori. In serata ci sarà la cena sociale al Fortino Napoleonico di Portonovo (AN). Il convegno si concluderà alle 12 di venerdì 7 settembre.

Al Convegno saranno collegati due eventi:
  a) un Corso sui brevetti, previsto nella mattinata del 5 settembre, con un docente esperto della materia ed un libero professionista operante nel settore;
   b) una visita a prove sperimentali in vigneti affetti da mal dell’esca, Legno nero e peronospora, prevista nel pomeriggio e nella serata del 7 settembre, con degustazione finale di vini da agricoltura biologica e per vegani ad Offida (AP).

Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina http://www.d3a.univpm.it/it/SIPAV2018  o si possono richiedere all’indirizzo sipav2018@univpm.it, #SIPaV2018